Open Data, trasparenza e diritto d'accesso

2 Risposte

+2 voti
Risposta migliore
Ci sono alcuni esempi di Amministrazioni che hanno pubblicati i propri dati incaricando società esterne, ma nella maggior parte dei casi non sono esempi virtuosi!

La pubblicazione di Open Data non deve essere visto come uno dei tanti adempimenti da rispettare per obbligo di legge, ma come un processo di organizzazione interno all'ente, che ha risvolti normativi, organizzativi e tecnologici, e che dovrebbe avere il risultato di portare una una vera e propria "governanance" dei dati (che adesso per vari motivi molte volte è assente).

Se non si sa come iniziare, in rete ci sono molti materiali a disposizione, si può partire dal portale http://www.dati.gov.it/

Buona sfida!
risposta inviata 27 Aprile 2015 da patrizia.saggini (1,440 punti)
Selezionata 27 Aprile 2015 da Tommaso Del Lungo
+3 voti
E’ poco probabile che un’organizzazione esterna rilasci i dati in formato completamente aperto, parlo di licenza. Questo limiterà il loro utilizzo, gli utenti con molta probabilità non potranno lavorare sui dati. E’ sempre preferibile pubblicarli in modo autonomo, per farne un uso completo, correggendoli ed arricchirli di volta in volta (anche con l'aiuto degli utenti stessi).
risposta inviata 21 Aprile 2015 da Filippo Nassi
modificato 24 Aprile 2015 da Eleonora Bove