Fatturazione Elettronica

0 voti
285 visite

Fattura PA emessa in modo tradizionale

Buona sera a tutti,

la presente per sottoporre una problematica inerente sia la fatturazione elettronica che la conservazione sostitutiva:

Premettendo che
- all'interno del ns. software gestionale abbiamo creato per le fatture PA un sezionale IVA diverso (2) dalle fatture tradizionali
- le fatture PA seguono una loro numerazione e tipo documento (FPA) distinti dalle altre
- gestiamo la conservazione sostitutiva delle sole fatture elettroniche per la PA

Abbiamo putroppo emesso per sbaglio una fattura tradizionale (non nel formato xml per la PA) ma utilizzando il tipo documento FPA ed il sezionale 2, per un cliente della pubblica amministrazione, a cui è stata inviata la fattura in formato tradizionale (pdf ed inviato tramite pec) e non tramite il sistema di interscambio.

Ora dovendo mandare in conservazione sostitutiva le fatture elettroniche di un determinato periodo chiaramente mi troverei con questo buco di fattura elettronica che manca, considerando che dal punto di vista del sezionale IVA invece numero di protocollo e di fattura sono perfettamente in ordini senza salti di numerazioni.

Non so a questo punto come comportarmi.
Ringrazio tutti anticipatamente.
Cordiali saluti
quesito posto 29 Settembre 2016 in Fatturazione Elettronica da DavideMarzola (120 punti)

1 Risposta

0 voti
Il questo non è completamente esaustivo della situazione che si è presentata, in particolare delle risposte eventuali della PA.

Se ho compreso ed immagino la PA destinataria della fattura ricevuta via pec dovrebbe avere respinto la fattura, in quanto per essa non è emessa perchè inviata non tramite SDI e non in formato XML FatturaPA.

Quindi suggerirei di emettere fattura XML con il medesimo numero e mandarla tramite SDI.

A questo punto si avrebbe una fattura correttamente emessa e presente nell'archivio da mandare in conservazione sostitutiva.
risposta inviata 2 Novembre 2016 da Daniele Tumietto (14,530 punti)