Firme elettroniche e sigilli: cosa cambia con il regolamento eIDAS

+1 voto
220 visite

Con eIDAS si amplierà la gamma di scelta degli operatori per garantire la propria Identità digitale a livello EU?

eIDAS: Con l'efficacia d'azione dal primo Luglio 2016 sarà possibile appoggiarsi ad operatori di tutela dell'indentità digitale, esterni alla lista dell'Agid, che operano in altri stati dell'Unione Europea?

Oppure una Impresa/PA Italiana dovrà rifarsi a tali liste Interne al porprio Paese per usufruire di firma,sigillo, ecc certificati?
quesito posto 8 Giugno 2016 in Firme elettroniche e sigilli: cosa cambia con il regolamento eIDAS da Mirko Palmieri (3,270 punti)

1 Risposta

+1 voto
Per il principio del mutuo riconoscimento previsto dal Regolamento europeo n.910/2014 cosiddetto eIDAS saranno rese disponibili delle liste di fornitori di servizi fiduciari.

Esse permetteranno di verificare un Trust Service Provider di altri Stati membri ha rilasciato identità digitali, firme, sigilli e certificati a chi cerca di utilizzarli.
risposta inviata 22 Luglio 2016 da Daniele Tumietto (14,530 punti)